Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» one piece film z
Mer Mar 13 2013, 19:09 Da giuseppesanto

» Presentazione
Lun Nov 19 2012, 20:20 Da IL Barista

» presentazione
Ven Ott 26 2012, 17:38 Da americhe

» Ancora due giorni di pioggia
Mar Set 04 2012, 18:28 Da IL Barista

» Scaricare musica da Youtube
Mar Set 04 2012, 18:24 Da IL Barista

» TOPIC FLOODOSO N°1
Mar Set 04 2012, 18:21 Da IL Barista

» Musica nuova/commerciale/schifosa/radio/tunztunz/wakawaka (eh-eh!)
Mar Set 04 2012, 18:20 Da IL Barista

» saluti
Lun Lug 16 2012, 12:23 Da cheyenne67

» Piu' separazioni, il matrimonio dura 15 anni
Gio Lug 12 2012, 13:19 Da IL Barista

» Conta-post +1
Gio Giu 21 2012, 14:49 Da IL Barista

» Tanti auguri a...
Gio Mag 31 2012, 17:15 Da Checco

» Saluti a tutti
Ven Mag 18 2012, 18:34 Da Checco

» L'età giusta per l'amore? Il primo amore.
Mer Mar 28 2012, 15:54 Da #EREMITA#

» nuovo arrivo
Mer Mar 28 2012, 15:44 Da #EREMITA#

» Fotoshop,gimp o paint shop pro?
Mer Mar 28 2012, 15:40 Da #EREMITA#

» Minecraft: Topic Discussioni
Mer Mar 28 2012, 15:39 Da #EREMITA#

» Mari0: Quando Portal incontra Super Mario
Dom Mar 18 2012, 09:53 Da ClienteFedele

» I Video più pazzi del web... =)0_0(=
Sab Mar 10 2012, 18:35 Da Checco

» Peter Jackson's King Kong: The official game of the movie
Dom Mar 04 2012, 13:12 Da Checco

» Presentazioni più piene
Dom Feb 26 2012, 20:15 Da Checco

Febbraio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728    

Calendario Calendario


Siria, attacco di Anonymous al regime: hackerato il sito della Difesa, "Il popolo è con voi"

Andare in basso

Siria, attacco di Anonymous al regime: hackerato il sito della Difesa, "Il popolo è con voi"

Messaggio Da IL Barista il Lun Ago 08 2011, 12:04


Anonymous, il collettivo hacker celebre per il sostegno a Wikileaks, ha attaccato il sito del ministero della Difesa siriano. La tecnica utilizzata è quella del "defacement", ovvero sostituire la home page di un sito con un'altra. "Il mondo è con voi contro il brutale regime di Bashar Assad, Sappiate che il tempo e la storia è dalla vostra parte - si legge nella pagina creata dagli hacker -. I tiranni usano la violenza perché non hanno altro. Tutti loro cadranno, Assad è il prossimo".Prosegue l'offensiva militare delle truppe governative di Damasco contro la città orientale di Dayr az Zor, capoluogo della provincia ricca di giacimenti di petrolio e al confine con l'Iraq. Lo riferiscono testimoni oculari citati dai Comitati di coordinamento locale, la piattaforma che riunisce gli organizzatori delle proteste popolari anti-regime. Secondo i Comitati, il cannoneggiamento dei carri armati e dell'artiglieria è ripreso stamani all'alba contro alcuni quartieri della città sull'Eufrate. Non si hanno notizie precise di vittime. Secondo gli stessi attivisti, una quarantina di persone erano state uccise ieri dai militari lealisti. La tv di Stato e l'agenzia ufficiale Sana smentiscono l'ingresso dei carri armati a Dayr az Zor e accusano invece "terroristi" delle violenze in varie regioni del Paese.Il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, ha rinnovato l'appello al presidente siriano Bashar al Assad perché fermi la violenza contro i civili, all'indomani delle nuove notizie su una dura repressione militare. Ban, in Giappone per una visita alle popolazioni colpite dal devastante sisma/tsunami dell'11 marzo, ha riferito poi di aver lanciato un "forte messaggio" ad Assad, durante il colloquio telefonico avuto sabato, in vista della presentazione del rapporto sulla Siria al consiglio di Sicurezza del 10 agosto. "Spero che prenda la situazione molto sul serio e le misure necessarie nel rispetto della volontà del popolo", ha rilevato ancora Ban.Intanto il re dell'Arabia Saudita ha annunciato di aver richiamato il suo ambasciatore a Damasco per "consultazioni", definendo "inaccettabile" quanto sta avvenendo in Siria. In un comunicato dai toni insolitamente duri diffuso a Riad, re Abdullah ha quindi invitato le autorità siriane a "fermare la macchina di morte e lo spargimento di sangue, e a far valere la ragione prima che sia troppo tardi. Intanto gli Stati Uniti hanno chiesto alla Turchia di fare pressioni affinché la Siria "rimandi i soldati nelle caserme". Anche Washington è preoccupata per le repressioni in Siria e ha chiesto alla Turchia di fare pressioni su Damasco affinché "rimandi i soldati nelle caserme". Il Segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, ha discusso della situazione in Siria con il ministro degli Esteri turco, Ahmet Davutoglu. "Il segretario Clinton ha discusso la posizione Usa secondo cui la Siria deve immediatamente rimandare i suoi soldati nelle caserme e liberare tutti i prigionieri - ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato, Mark Toner - ha chiesto al ministro degli Esteri di consegnare questi messaggi al governo siriano. Ha anche ribadito il sostegno americano a una transizione democratica in Siria". Davutoglu si recherà domani in visita a Damasco.

___________________
"Balle!! D'ora in poi tu sei il soldato Ospite , ti piace questo nome?

Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi. Ma più mi odierete più imparerete, io sono un duro però sono giusto!

Uno dei più grandi problemi della rete è che non si è mai sicuri della fonte. (Jhon Wayne)
avatar
IL Barista
Fondatore del sito
Fondatore del sito

Maschile
Numero di messaggi : 5246
Età : 21
Localizzazione : Solitamente è dietro al solito bancone del solito bar a distribuire i soliti drink al solito prezzo. (Sassari, Sardegna)
Punti : 19831
Esperienza : 113
Data d'iscrizione : 25.10.07

Test Del Bar
Rispetto Del regolamento:
100/100  (100/100)

Vedi il profilo dell'utente http://ilbar.topic-zone.com

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum